Categorie
Hacking News

Canonical: niente più CD free

L’azienda di Mark Shuttleworth che sponsorizza lo sviluppo della distribuzione Ubuntu ha deciso di porre un freno all’iniziativa ShipIt, che mandava in tutto il mondo una copia gratuita su CD del sistema operativo a chiunque ne facesse richiesta.
[ad]
A quanto pare ShipIt sarà limitato solamente ai team locali (LoCo) e a tutti coloro che in qualche modo supportano lo sviluppo della distribuzione. E ovviamente anche a tutti quelli che provano per la prima volta Ubuntu. Ciò significa che il numero di invii è stato ridotto ad uno, massimo due CD, prima
che Canonical inviti l’utente ad effettuare l’upgrade online del proprio sistema o a scaricare la ISO di una delle ultime versioni disponibili. “Negli ultimi cinque anni abbiamo distribuito milioni di CD e la popolarità di Ubuntu è cresciuta in modo esponenziale proprio grazie a ShipIt. Ora però, dobbiamo limitare il servizio in quanto ha un costo (CD, imballaggio, spedizione) e siamo costretti a trovare un compromesso”, ha dichiarato Jane Silber, Chief Operating Office Canonical. Tuttavia, chi ha bisogno di copie, può comunque comprare il pacchetto da cinque unità sul Canonical Store al prezzo di 5 sterline più IVA e costi di spedizione.

shipit

http://www.tuxjournal.net/?p=9988

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.